Metodi del trattamento

In base alla valutazione dell'anamnesi personale della coppia infertile è possibile usufruire di vari tipi di trattamento da quelli più semplici, fino all'IVF stesso. Fondamentalmente, la nostra filosofia sostiene che i pazienti dovrebbero farsi curare solo con quei metodi di cui hanno veramente bisogno ed hanno senso nel loro caso specifico.

La fertilizzazione in vitro, dove si uniscono spontaneamente lo spermatozoo e l’ovulo, può essere completata da una serie di altri metodi i quali significativamente aumentano la probabilità di successo. Per questa ragione presso la nostra clinica IVF CUBE è solito accompagnare i cicli IVF con il metodo ICSI, l’assisted hatching, la coltura prolungata e la vitrificazione degli embrioni restanti. Questo ci assicura il successo cumulativo oltre il 84%.

Metodi IVF

Tecniche aggiuntive

Test genetico

Metodi del trattamento IVF

IVF-ICSI con propri ovuli

  • Terapia complessa incluso metodo ICSI
  • Coltura prolungata (5gg)
  • Assisted hatching con uso di laser
  • Vitrificazione degli embrioni rimanenti
  • 1 anno di conservazione

Il metodo è basato sulla stimolazione ormonale delle ovaie in accordo con il piano stabilito e sul prelievo successivo degli ovuli, i quali sono fecondati fuori dal corpo della paziente – in vitro. Gli ovuli fecondati sono coltivati in ambiente di laboratorio specialmente adattato per assicurare lo sviluppo ottimale degli embrioni. L’embrione prescelto è successivamente trasmesso nell’utero della paziente. La durata dell’intero processo, dal consulto iniziale fino al trasferimento embrionale, varia in base alla fase del ciclo della paziente – di solito circa 1 – 2,5 mesi.

IVF-ICSI con ovodonazione

  • Ciclo completo della donatrice incluso ICSI
  • Garanzia del programma: 8 ovuli, 2 blastocisti
  • Esaminazione della donatrice e farmaci
  • Coltura prolungata (5gg)
  • Assisted hatching con uso di laser
  • Vitrificazione degli embrioni restanti
  • 1 anno di conservazione

Gli ovuli freschi donati dalla donatrice anonima vengono con questo metodo fecondati dagli spermatozoi del partner della donna infertile. La preparazione della donatrice e la sincronizzazione dei cicli di quest’ultima con la ricevente, dura circa due mesi. Alla ricevente viene somministrata la medicazione per la preparazione della mucosa dell’utero per l’accettazione dell’embrione,  ma le sue ovaie non vengono stimolate per via ormonale. IVF CUBE accetta solo le donatrice nella fascia d'età  tra 20  e 34 anni, le quali sostengono tutti gli esami ed i test prescritti dalla legge. Per la selezione della donatrice vengono presi in considerazione i criteri fenotipici richiesti dalla paziente e dal suo partner. In più la psicologa della clinica elabora per ogni donatrice il profilo psicologico, il quale è a disposizione su richiesta della paziente. Il programma garantisce al minimo 8 ovuli ed al minimo 2 sani embrioni nello stadio di blastocisti (nel caso della normozoospermia del partner). Scopri di più  sul percorso di trattamento.

Iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi – ICSI

Si basa sull’introduzione dello spermatozoo nel citoplasma dell’ovulo. Il metodo si svolge, sotto un microscopio specialmente modificato ad ingrandimento multiplo, con l’aiuto di un microago. Il metodo ICSI è usato in IVF CUBE in tutti i cicli di fecondazione extracorporea, in quanto aumenta significativamente il suo successo. Scopri di più  sul percorso di trattamento.

Coltura prolungata - CP

Dura 5 giorni dalla fertilizzazione degli ovuli fino al transfer dell’embrione nello stadio di blastocisti all’interno dell’utero. È possibile trasferire gli embrioni anche nella fase più precoce, per esempio il terzo giorno, però la coltura prolungata offre una più alta probabilità d'impianto dell’embrione nell’utero ed anche una più grande occasione per la selezione dell’embrione morfologicamente più appropriato. IVF CUBE ,se possibile, usa questo metodo come standard in tutti i cicli IVF.

L'assisted hatching – AH

L'assisted hatching e'un metodo di micromanipolazione, con quale viene incisa zona pelucida. Cio'agevola il processo di hatching ( liberazione della parte interna di cellule dell' embrione attraverso la zona pelucida) .

E' il metodo di micromanipolazione con uso di laser con il quale viene incisa la zona pellucida (involucro dell’ovulo creato della glicoproteina). Questo facilita il processo di hatching cioè di liberazione della parte intracellulare dell’embrione attraverso la zona pellucida. L’assisted hatching è svolto in tutti gli embrioni che la paziente ha a disposizione il quarto giorno della coltura, cioè quando gli embrioni raggiungono lo stadio compatto.

Vitrificazione

Il metodo del congelamento veloce (di embrioni, spermatozoi e ovuli) è per le cellule umane più delicato, in quanto previene dalla creazione di cristalli aumentando così la sicurezza di congelamento e  scongelamento, in aggiunta ad un maggior successo di un loro uso in un futuro ciclo di fecondazione artificiale. La vitrificazione è la parte standard di tutti i cicli IVF in IVF CUBE.

IVF-ICSI su ciclo naturale

E' il metodo IVF-ICSI in cui non si stimolano le ovaie tramite ormoni. L’ovulo si preleva dalla paziente nel suo ciclo naturale. La sua maturazione è solo rinforzata con un’unica somministrazione di un´iniezione 36 ore prima del prelievo pianificato.

Inseminazione intrauterina - IUI

Si esegue nel periodo di ovulazione. Gli spermatozoi del partner, previo adattamento in laboratorio andrologico, sono introdotti con l‘uso di un fine catetere nella cavità uterina. Si tratta di uno dei metodi meno invasivi di riproduzione assistita, per la maggior parte completamente senza dolori e con rischi minimi.

Altre tecniche aggiuntive

Procedimento dettagliato

Altre techniche aggiuntive

IMSI

Iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi morfologicamente selezionati: Gli spermatozoi vengono selezionati in base alla valutazione della morfologia di ogni singolo spermatozoo. La selezione è effettuata con uno speciale microscopio ad alto ingrandimento. Per la fertilizzazione col metodo ICSI sono quindi scelti gli spermatozoi morfologicamente migliori.

PICSI

Iniezione intracitoplasmatica preselettiva degli spermatozoi: E' la tecnica che imita la selezione naturale dello spermatozoo maturo. Durante la fecondazione naturale, solo lo spermatozoo maturo che è capace di collegarsi all’acido ialuronico, che è la sostanza presente sulla superficie dell’ovocito, può avere successo. Il principio del metodo PICSI è quindi il collegamento degli spermatozoi maturi con il gel con l’acido ialuronico in una ciottola speciale.

MACS

Magnetic Activated Cell Sorting: in questo metodo si aggiungono nell’eiaculato delle nanoparticelle magneticamente segnate che si collegano agli spermatozoi invecchiati o danneggiati. Gli spermatozoi segnati vengono così raccolti con una calamita. Gli spermatozoi non segnati, cioè sani, passano il campo magnetico senza limitazione. Questi sono poi usati per la fecondazione degli ovuli. È possibile combinare questo metodo con altre tecniche di selezione degli spermatozoi come PICSI o IMSI.

Embrioglue

E'  l’agente arricchito del’acido ialuronico che stimola l’impianto dell‘embrione nell’utero della paziente. L’embrione viene coltivato nella sostanza qualche ora prima del trasferimento embrionale e successivamente  viene trasferito assieme ad una piccola quantità dell’embrioglue all’interno dell’utero. L’effetto del metodo è l’aumento della probabilità di successo fino al 4%.

 

Embrioscope

E' il dispositivo che rende possibile osservare ed analizzare lo sviluppo degli embrioni coltivati durante la fecondazione extracorporea e la loro visualizzazione online in tempo reale. Si tratta quindi di un’incubatrice che assicura tutte le esigenze ambientali adatte ad un ottimo sviluppo degli embrioni. Questa incubatrice è però dotata in più di una telecamera che effettua delle fotografie a scatto automatico dei singoli embrioni e la loro trasmissione su un server protetto. Così i pazienti possono osservare lo sviluppo dei loro embrioni comodamente da casa propria. Guarda un esempio di un video fatto dall’embrioscope

Altri metodi

Spermatozoi donati

Nel caso in cui non sia possibile usare, durante l’IVF o l’inseminazione, gli spermatozoi del partner, sarà possibile utilizzare, con il consenso della coppia, gli spermatozoi di un donatore anonimo. La nostra clinica IVF CUBE offre una sufficientemente grande banca di più di 200 donatori. Il donatore è sempre scelto rispettando i criteri stabiliti dalla coppia curata. 

Agopuntura

E' un metodo che la clinica offre alle pazienti a complemento del ciclo di fecondazione artificiale. Si tratta della stimolazione di punti energetici specialmente scelti per la buona riuscita della fecondazione assistita. Viene applicata 30 minuti prima e 30 minuti dopo l’embriotransfer. Lo scopo dell’agopuntura è sostenere il riempimento di sangue della mucosa dell’utero e il rilassamento della fascia pelvica. Oltre questo ha anche un effetto positivo sulla psiche della paziente.

Consulto psicologico

In caso di bisogno i pazienti hanno la possibilità di approfittare di un colloquio introduttivo  gratis con la nostra esperta psicologa. Mgr. Jana Březinová si è specializzata in terapia delle coppie e di individui che stanno passando una terapia di infertilità. Il consulto psicologico aiuta a migliorare e mantenere  il benessere psichico dei pazienti. Esso può essere un fattore molto importante con riguardo all’intensità del processo del trattamento dell’infertilità e che può influenzare il successo di tutto il trattamento.

Test di fertilità

Secondo le statistiche i problemi con la fertilità si manifestano sia dai che dalle partner con la stessa frequenza. Per questo motivo eseguiamo presso la nostra clinica i test di fertilità sia per le donne che per gli uomini.

Per le donne: l’esame è basato sul prelievo del sangue allo scopo di valutazione del livello dell’ormone AMH (Ormone antimulleriano) e sull’esame ad ultrasuoni per la conta dei follicoli antrali AFC (antral follicle count). Sulla base di entrambi i risultati degli esami, viene individuata la riserva ovarica funzionale ed è stabilita una prognosi sulla possibilità di concepire. In caso di valori anormali è possibile aggiungere altri esami, oppure proporre il trattamento dei disturbi della fertilità.

Per gli uomini: Sul campione di eiaculato viene eseguito lo spermiogramma, con cui si valutano e comparano i valori rilevati con i valori standard di WHO. Tra i parametri valorizzati appartiene per esempio: volume, colore, morfologia degli spermatozoi e molti altri. Altre informazioni si possono trovare nella sezione indagini delle cause di infertilità.

Congelamento di ovuli

E' adatto per le donne le quali, per qualche ragione, vogliono assicurarsi l'abbondanza di cellule riproduttive ad uso futuro. Un’indicazione significativa per la vitrificazione è per esempio la terapia oncologica pianificata, la quale è spesso altamente tossica per le cellule riproduttive. Il motivo può essere anche la posticipazione pianificata della maternità, oppure la realtà è che la donna non ha ancora trovato il partner adatto essendo però consapevole che con l’età la fertilità diminuisce. Nel caso della vitrificazione di ovuli  la paziente passa solo la prima fase del ciclo IVF dove, dopo la stimolazione e il prelievo degli ovuli, segue il loro congelamento nello stadio novello ed il loro deposito nei serbatoi della clinica IVF con azoto liquido.

Congelamento degli spermatozoi

Si tratta di un procedimento che permette la conservazione di lunga durata, quasi non limitata, delle cellule riproduttive maschili a temperatura di -196°C. La crioconservazione degli spermatozoi non causa l’abbassamento della qualità, perciò se lo spermiogramma del paziente è in norma, per lo scopo della fecondazione assistita è possibile usare il campione di eiaculato congelato ugualmente come quello appena prelevato. La crioconservazione è il metodo adatto per gli uomini con la fluttuazione dei valori dello spermiogramma, con quantità limitata degli spermatozoi nell’eiaculato, oppure per coloro che hanno un problema di fuoriuscita del seme a causa di un blocco psichico. L’indicazione può essere anche la terapia oncologica pianificata.

Ecografia 4D

Ecografia 4D consente di vedere l'immagine in movimento tridimensionale in tempo reale nell'utero. L'ecografia è eseguita dall'infermieria con lo scopo di acquisire delle foto del bambino, non di esaminare eventuali malattie congenite, nè monitorare lo stato di salute della mandro o bambino. Il periodo ideale per l'esecuzione dell'ecografia 4D è fra la settimana 22. - 25. della gravidanza. La mamma futura può avere le foto sul flash disk compreso nel prezzo.

Metodi di trattamento

Procedimento dettagliato

Test genetici

NGS - Next Generation Sequencing

E' uno dei metodi più moderni che si realizza sulle cellule prelevate dagli embrioni, allo stadio di blastocisti espanso, il quinto giorno dello sviluppo. Il metodo permette la rilevazione delle deviazioni, sia strutturali che numeriche, di tutti i 24 cromosomi. Contemporaneamente permette un minimo margine di errore ad alta sensibilità nel filtrare gli embrioni geneticamente anormali. Il metodo è appropriato principalmente per i casi in cui uno dei partner è portatore della mutazione genetica, per i casi di aborto ripetitivo, oppure per quelli derivanti da un’età avanzata della madre. Il tutto sempre sotto indicazione del medico.

PCR - Polymerase Chain Reaction

Il metodo diagnostico è adatto a rilevare la trasmissione di malattie genetiche specifiche ed è adatto per tutte le malattie genetiche monogene. Nel caso in cui esista un ulteriore sospetto o indicazione da parte del medico si possono effettuare altri screening con il metodo NGS sugli embrioni sani.

 

MATCH+

Lo scopo di questo nuovo esame è di individuare la presenza di 600 mutazioni più frequenti (idoneo sopratutto nella terapia con gli ovuli/spermatozoi donati). L'esame rappresenta una scelta responsabile e rassicura la massima compatibilità della donatrice/donatore con il partner/ricevente, sempre rispettando i requisiti fenotipici della coppia. 

* Ogni persona è portatore di varie mutazioni che non hanno nessun impatto nella loro vita. Se però si dovessero incontrare due persone con lo stesso tipo di mutazione, potrebbe risultare nella nascita del bambino geneticamente handicappato.

Per prenotare un'appuntamento o chiedere delle domande, non esitare a
donazione di Ovuli